I finalisti della terza edizione di Locomix:

Andrea Vasumi

Vincitore del Premio della Giuria e del Pubblico

Nato a Forlì e oramai giunto ai trent'anni, è cresciuto con i miti di Goldrake e della Nutella, passando per le prime esperienze sessuali, le seconde esperienze sessuali, le terze esperienze sessuali e così via fino ad indolenzirsi il polso (come lui è solito fare del resto). Nella sua esibizione ha posto l'accento sulle differenze fra uomo e donna e sulle sue prime esperienze in una grande città quale Milano. Qui è entrato a fare parte dello staff di Zelig dove i gli addetti ai lavori l'hanno battezzato subito come il Diesel del Cabaret piuttosto che il Caterpillar della Battuta piuttosto che il Trattore della Cazzata. Pare che LoComix gli abbia portato fortuna visto che pochi giorni dopo la sua vittoria della terza edizione del medesimo concorso, ha esordito in tv a Zelig Off.
Claudio Reggiani

Viene da Modena e ha sempre avuto due hobby: la radio e fare il cretino ed è riuscito a coniugare le due cose andando appunto a fare il cretino in radio per lavoro. In fin dei conti o le cose le fai bene o non le fai! Durante lo spettacolo ci ha parlato di una arzilla vecchietta contadina "della valle", la Signora Jole, con le sue vicissitudini con la famiglia e l'azienda agricola.
La sua filosofia di vita è :"Si stava meglio quando si stava peggio…ridateci la Lewinsky"! (Parole Sante, i miracoli di un servizietto!!!)
Max & Francesco Morini

Sono due fratelli che vengono da Roma con una passione per tutto quello che riguarda lo spettacolo, l'arte in genere e non ultimo "A Maggica Roma". Ci hanno presentato un pezzo intitolato "Padri e Figli" ovvero un mix di battute, tormentoni, gags, personaggi e musica: in pratica 7 minuti irresistibili per ridere con la "Famiglia" ideale fatta di Mamme, Padri, Bambini e Bambine, Figli unici e non…e chi puo fare ciò meglio di due fratelli?
Marco Cattani

Viene da Reggio Emilia e finalmente lo abbiamo con noi alla terza edizione, dopo tentativi vanificati dalla sorte nelle due edizioni precedenti. E' stato vincitore del concorso letterario internazionale di scrittura comica "MomentoComico". Debutta nel mondo del cabaret con il personaggio "Eugenio" a cui fa vivere tutte le disavventure sentimentali e sessuali, possibili ed impossibili, ad un unico personaggio, insomma questo suo personaggio è il prototipo dello "Sfigato".
Marco Ferrari e il Quintetto Cherubino

Vengono da Teramo e sono un gruppo folto e ben assortito di musici e artisti costituito da 5 elementi ed un singolo. Ci hanno presentato un omaggio musicale alla globalizzazione: ABRUZZO IN THE WORLD, in cui il cantante italo-americano, J.R. Ridge Maria Thorne W. Scorzelletti, si è cimentato in un duetto con le canzoni popolari della sua terra d'origine. Come dice il leader, tutti i comici prima arrivano al successo, poi aggiungono musicisti; lui no, lui è alternativo! Ha cominciato con tanti musicisti , ora ne sono rimasti 5 e ne toglierà un po' per arrivare al successo da solo.
95014

Un trio proveniente da Catania con alle spalle varie partecipazioni a spettacoli teatrali, cinema, TV sia come gruppo che come singoli. Amano la musica, la lettura, le arti marziali e dulcis in fundo tagliarsi le unghie. Durante i sette minuti a disposizione hanno presentato una lezione sul comportamento del pene maschile tenuto dalla Dott.ssa Castro.
Max & Andrea

Un duo proveniente dall'Abruzzo che vanta svariate attività di spettacolo ed "entratainment" in produzioni televisive. Andrea è puntuale, Max è ritardatario, però Max è ordinato e Andrea no, però Andrea non è Max e viceversa. Dicono di loro stessi "Due sono le cose che ci piace fare: parlare di noi e le belle donne…".
Bred & Pitt

La bellezza, il fascino, il sex-appeal erano troppo per un uomo solo! Quindi dopo Gary & Cooper, Frank & Sinatra, Mickey & Rourke, Sean & Connery e Tom & Cruise abbiamo avuto l'onore di avere con noi, direttamente da Torino, Bred & Pitt.

 

 

Associazione Locomotiva

L'Associazione Culturale Locomotiva nasce nel settembre del 2000 per volontà di un gruppo di giovani col desiderio di incontrarsi e condividere interessi comuni, confrontare le proprie idee e dare vita ad iniziative a carattere più o meno serioso.

Lo scopo dei fondatori era quello di divertirsi, emozionarsi, creare opportunità per i cittadini sammarinesi e del circondario di assistere ad eventi non presenti in questa zona, nonchè favorire l'aggregazione delle persone, e non da ultimo colmare alcune lacune presenti nella nostra vita sociale. Filo conduttore delle iniziative dell'associazione è sempre stato quello di creare un qualcosa che potesse essere utile alla collettività, cercando di non essere mai banali o strumentalizzati dalla politica e questo anche se sembra scontato, in realtà è risultato essere la cosa più difficile!