MATTHIAS MARTELLI VINCE LA 15°EDIZIONE DI LOCOMIX
Domenica 22 Marzo 2015 20:06

Ad ALBERT e GIANNI BARDI (ex equo) va il Premio della Critica

Matthias Martelli accompagnato da Matteo Castellan vince la quindicesima edizione di Locomix, il concorso per comici emergenti organizzato dall’Associazione Locomotiva. Il pubblico che ha gremito il Teatro Titano della Città di San Marino ha premiato l’artista emergente di Urbino che ha presentato un pezzo comico su una web-funzione religiosa moderna (la i-Messa). Per la prima volta nella storia di Locomix c’è stato un ex equo nell’assegnazione del Premio della Critica, che è andato a Gianni Bardi da Cesena con un monologo sulla reincarnazione in un mollusco di mare (l’oloturia) e ad Albert da Cagliari con un pezzo con testi e tempi comici veramente lodevoli costruiti su situazioni e giochi di parole.

Per gli altri comici in gara Maurizio Borgogni (in arte Ceccarino) da Monte San Savino (AR), Guido Marangoni da Padova, Michele Gallucci da Fermo, Vincenzo Mauro da Napoli e Rudi Zugno da Treviso, c’è stata comunque la consolazione dei numerosi applausi e le sonore risate strappate agli spettatori, nonché gli omaggi offerti dal Consorzio Terra di San Marino. Per questa edizione i ragazzi della Locomotiva hanno trasformato il palco del Titano nella casa di BAT-MAN (Ettore Mularoni) il supereroe delle bat-tute eletto a paladino della buona comicità. Sostenuto da una improbabile CATWOMAN

(Marina Tamagnini), Batman ha sfidato JOKER (Mauro Granaroli) che stava falcidiando la città di Gatta City a suon di battute brutte. Il pubblico in sala, in rappresentanza Matthias Martelli come nuovo aiutante di Batman nella lotta al crimine del becero umorismo. Il pubblico ha ancora una volta apprezzato lo spettacolo nello spettacolo offerto da Locomix, dove alla gara fra i comici, elemento centrale della manifestazione, fa da cornice lo show organizzato dalla Locomotiva. Nell’ilarità generale suscitata dalla bravura degli otto comici in gara e dalle gag create dai ragazzi della Locomotiva, va sicuramente menzionato il momento dell’ospite Maurizio Bronzini, che ha riproposto il pezzo travolgente che gli ha consentito di aggiudicarsi il titolo della scorsa edizione, ovvero un navigatore satellitare che da indicazioni agli automobilisti facendo le parodie di celebri canzoni italiane.degli abitanti della città in fuga dal becero umorismo di Joker, ha scelto

Alla serata hanno partecipato anche i rappresentanti dell’associazione San Marino for the Children che hanno presentato al pubblico i loro progetti umanitari in Africa e sono stati protagonisti della lotteria che ha premiato due spettatori con prodotti offerti dal Consorzio Terra di San Marino e da Titancoop. Un plauso va alla scenografia di Angela Faraoni e all’impeccabile organizzazione a cui hanno lavorato Massimiliano Casali, Barbara Massari, Davide Monaldi, Silvia Ferrari e Linda Renzini. Un ringraziamento particolare va ai giurati: Roberto Mercadini, Andrea Vasumi, Paolo Rondelli, Vito G. Testaj, Pino Cesetti e non ultimi Daniele Dainelli e Giovanni Ferma, della Compagnia Fratelli di Taglia con cui la Locomotiva ha siglato questo sodalizio che dura da dodici anni.

L’Associazione Locomotiva desidera esprimere un sentito ringraziamento alla Segreteria di Stato Istruzione e Cultura, Segreteria di Turismo e la Giunta di Castello della Città di San Marino. Un ringraziamento particolare va al Gruppo Banca di San Marino per la fondamentale collaborazione. Un grazie anche all’ Ufficio Attività Sociali e Culturali oltre agli imprescindibili sponsor quali Asset Banca, Titancoop, Assibroker, Consorzio Terra di San Marino e R&M di Rossi Roberto. Un ringraziamento particolare va a Radio San Marino RTV media partner della manifestazione e al Comune di Coriano per le selezioni del concorso.

 

Associazione Locomotiva

L'Associazione Culturale Locomotiva nasce nel settembre del 2000 per volontà di un gruppo di giovani col desiderio di incontrarsi e condividere interessi comuni, confrontare le proprie idee e dare vita ad iniziative a carattere più o meno serioso.

Lo scopo dei fondatori era quello di divertirsi, emozionarsi, creare opportunità per i cittadini sammarinesi e del circondario di assistere ad eventi non presenti in questa zona, nonchè favorire l'aggregazione delle persone, e non da ultimo colmare alcune lacune presenti nella nostra vita sociale. Filo conduttore delle iniziative dell'associazione è sempre stato quello di creare un qualcosa che potesse essere utile alla collettività, cercando di non essere mai banali o strumentalizzati dalla politica e questo anche se sembra scontato, in realtà è risultato essere la cosa più difficile!