ANNO NUOVO LOCOMIX NUOVO Stampa E-mail

Carissimi cabarettisti, comici e chi più ne ha più ne metta,
il 2011 sarà un anno importante per LoComix che ha raggiunto il ragguardevole traguardo delle 10 edizioni e ci si appresta ad affrontare l’11°.
LoComix è un concorso cresciuto negli anni anche grazie a collaborazioni importanti come quella con la Compagnia Fratelli di Taglia con cui da 8 anni organizziamo le selezioni e grazie al contributo di voi comici che da sempre date il massimo per essere dei nostri.
La sfida che ci troviamo a dovere affrontare ogni anno è sempre più difficile perché se è vero che ripetersi è dura, migliorarsi lo è ancor di più.
Per questa ragione la finale 2011 è stata posticipata a fine ottobre-primi di novembre del 2011, mentre le selezioni si svolgeranno regolarmente come da bando di concorso, nel mese di marzo del 2011.
Era doveroso da parte nostra informarvi di questo cambiamento e speriamo che questo non pregiudichi la vostra partecipazione al nostro festival.
Per chiarimenti potete contattarci al 3357348590 o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Cogliamo l’occasione per augurare BUON ANNO, con l'auspicio che il 2011 sia ricco di risate, soddisfazioni professionali (e non).
Ciao,
Ettore Mularoni
Presidente dell’Associazione Culturale Locomotiva


 

Associazione Locomotiva

L'Associazione Culturale Locomotiva nasce nel settembre del 2000 per volontà di un gruppo di giovani col desiderio di incontrarsi e condividere interessi comuni, confrontare le proprie idee e dare vita ad iniziative a carattere più o meno serioso.

Lo scopo dei fondatori era quello di divertirsi, emozionarsi, creare opportunità per i cittadini sammarinesi e del circondario di assistere ad eventi non presenti in questa zona, nonchè favorire l'aggregazione delle persone, e non da ultimo colmare alcune lacune presenti nella nostra vita sociale. Filo conduttore delle iniziative dell'associazione è sempre stato quello di creare un qualcosa che potesse essere utile alla collettività, cercando di non essere mai banali o strumentalizzati dalla politica e questo anche se sembra scontato, in realtà è risultato essere la cosa più difficile!